ARPA Lombardia

Bonifiche e siti contaminati

​​​​​​​​​​​​​DI COSA SI TRATTA?

Le modalità di ripristino delle aree contaminate

Il processo di bonifica di siti contaminati comprende tutte quelle azioni che hanno lo scopo di eliminare le sostanze inquinanti presenti nel suolo, nel sottosuolo e nelle acque sotterranee, o perlomeno di ridurne la concentrazione entro i limiti di legge.

L’obiettivo finale delle bonifiche ambientali è quindi quello di salvaguardare l’ambiente e la salute pubblica, poichè permettono di recuperare e riqualificare aree compromesse rivestendo un ruolo strategico nella pianificazione territoriale.

Tra le operazioni più importanti spiccano quelle relative ai 6 Siti di Interesse Nazionale (SIN) presenti in Lombardia.

​​​​​​​SAI COSA FA ARPA?

Ci assicuriamo che venga fatto tutto correttamente per restituire le aree contaminate ai nuovi usi

 

L’attività di bonifica delle aree inquinate è fondamentale per salvaguardare l’ambiente e la salute e per restituire le aree dismesse alla comunità, per questo è necessario che venga fatta correttamente, rispettando tutte le norme e le procedure previste.
Noi di ARPA lavoriamo fianco a fianco con gli altri enti coinvolti (Ministero, Regione, Comuni, Città Metropolitana/Province e Agenzia di Tutela della Salute) e monitoriamo tutto il processo, dalle indagini preliminari fino alla certificazione di avvenuta bonifica, verificando ogni passaggio tramite sopralluoghi, campionamenti, valutazioni tecniche e analisi laboratorio.

Informazioni, segnalazioni, emergenze: a chi rivolgersi ?

L’attività di ARPA nell’ambito delle bonifiche di siti contaminati consiste principalmente nella formulazione di valutazioni tecniche fornite all’Ente procedente, a supporto delle decisioni di merito, e in attività di controllo ambientale, in maggior parte di tipo ordinario, programmata e pianificata, ai fini della verifica della corretta esecuzione delle attività svolte dal soggetto privato.
In particolare ARPA svolge :

  • sopralluoghi e controlli sul sito durante l’esecuzione delle indagini, per verificare che queste siano conformi ai protocolli approvati;
  • determinazioni analitiche nelle proprie sedi laboratoristiche;
  • valutazioni tecniche dei documenti progettuali da approvare nell’ambito delle Conferenze dei Servizi convocate dagli Enti responsabili di procedimento: Ministero dell’Ambiente (siti nazionali), Regione (siti regionali), Comuni (siti comunali);
  • sopralluoghi e controlli nel corso della realizzazione degli interventi di bonifica;
  • collaudo finale della bonifica tramite sopralluoghi, campionamenti e verifiche analitiche, per accertare il raggiungimento degli obiettivi di bonifica fissati per le diverse matrici ambientali coinvolte.

A tal fine ARPA opera

  • secondo procedure redatte da organismi centrali o dall’Agenzia, con valore scientifico, per garantire l’esecuzione di corrette modalità tecniche e acquisire dati attendibili e di riferimento anche per i soggetti privati;
  • in modo uniforme sul territorio di competenza, secondo un procedimento standard, applicabile e riproducibile nello stesso modo nei diversi siti e da operatori differenti;
  • in modo trasparente, a tutela dell’interesse pubblico
twitter youtube